PANORAMA: BSB Logistica brilla per esperienza ed innovazione

Bsb panorama 2

Nata nel lontano 1995 dall’idea imprenditoriale, rilevatasi poi vincente, di Franco Giacomazzi, docente del Politecnico di Milano, e di Luigi Ambrosin, ex capo del personale di “Philips Lighting” e della “Servizi Informatici Montedison”, BSB Logistica S.r.l. ha affermato sin da subito la propria leadership nel settore dell’outsourcing logistico, grazie ad un servizio chiavi in mano altamente efficace della gestione dei magazzini. Recentemente vi è stato importante passaggio generazionale: oggi alla guida di questa eccellenza tutta italiana vi è l’AD Uberto Maria Brunetti, che sta puntando sempre più sull’innovazione tecnologica.

Articolo di Roberta Imbimbo

Dott. Brunetti, può parlarci brevemente di BSB Logistica?
BSB logistica S.r.l. nasce nel 1995 con l’obiettivo di penetrare il mercato dell’outsourcing logistico che nei primi anni 90 vedeva i suoi albori- offrendo alle medie e grandi aziende un servizio di gestione dei magazzini efficiente e completo, curando la movimentazione di materiali e prodotti per conto terzi, il controllo qualitativo e quantitativo dei prodotti, il controllo informatico della movimentazione e della giacenza di magazzino, senza trascurare gli ordini in uscita, la stampa delle bolle e il carico dei camion. L’idea imprenditoriale dei due soci fondatori, Franco Giacomazzi e Luigi Ambrosin, nasceva dalla volontà di riversare il proprio know-how, acquisito in anni di intenso lavoro, in un progetto personalizzato in termini di competenze nella supply chain e nella gestione delle relazioni industriali, affrontando questa nuova sfida imprenditoriale con una filosofia diversa sia nei rapporti con la clientela che con i propri collaboratori diretti. Una vision lungimirante che nel tempo ha consentito al Management di sviluppare un approccio consulenziale altamente innovativo, grazie al quale BSB Logistica ha potuto affermare la propria leader ship nel mercato di riferimento, infoltendo notevolmente il proprio parco clienti, per lo più imprese di produzione e distribuzione. Oggi la società conta circa 400 dipendenti, tre magazzini di oltre 130.000 mq. ubicati a Milano e a Piacenza (l’hub logistico piacentino è quello dove svolge la maggior parte delle attività) ed è operativa su tutto il territorio nazionale.

Perché è oggi molto importante esternalizzare i servizi di outsourcing affidandosi a partner qualificati e affidabili?
La logistica industriale è un tema complesso tanto quanto quello produttivo e l’attenzione prestata a questo tipo di settore non può che essere di matrice analitica e previsionale. L’approccio ingegneristico nella progettazione dei magazzini e dei loro layout non è più sufficiente: oggi occorrono anche conoscenze di carattere economico ed amministrativo, e la capacità di saper curare relazioni industriali efficaci e partecipative. In tutto questo tempo, BSB ha lavorato sodo per sviluppare competenze specialistiche, in modo da offrire un servizio a 360 per tutto ciò che riguarda l’aspetto logistico, la cui gestione può essere effettuata sia presso il cliente che in house. Grazie all’outsourcing, le aziende terze hanno la possibilità di affidarsi a partner qualificati che dispongono di personale specializzato di risorse sufficienti per garantire l’efficiente gestione di magazzino, del personale e sindacale, consentendo loro di concentrarsi esclusivamente sul proprio core business e di avere facile accesso alle tecnologie più avanzate effettuando investimenti minori (con un notevole risparmio di costi).

Che tipo di mercato è quello in cui si muove BSB? Nel futuro della logistica ci sarà sempre più innovazione tecnologica?
Gli ultimi anni sono stati molto positivi per il mercato italiano della Logistica, sia in termini reali che in termini di penetrazione della terziarizzazione: il fatturato delle aziende italiane di logistica per conto terzi si attesta oggi attorno agli 77,8 miliardi di euro. In un contesto altamente competitivo – la logistica e le attività di supporto contano in Italia oltre 22.000 imprese – BSB è riuscita a ritagliarsi una fetta importante di mercato, diversificando il target di clienti cui destinare la propria offerta di servizi, oggi rivolta anche a piccole aziende e start-up che si affacciano al mondo dell’E-commerce. Di più. Nell’era della digital transformation e delle nuove innovazioni tecnologiche (AI – Robotica – Blockchain Personal Packaging – Web Platform – IoT), BSB punta ad adottare tecnologie sofisticate, per essere sempre più all’avanguardia in tutti i fronti: dalla realizzazione di una interfaccia “universale” per la gestione E-commerce, allo sviluppo di una piattaforma per l’utilizzo della Blockchain come sistema di tracciabilità certificata di tutta la filiera della suppy chain anche con l’introduzione degli smart contract; dall’implementazione di sistemi loT per ottimizzare i vari aspetti operativi, dal fleet management, alla tracciabilità dei prodotti di magazzino, fino all’impiego di Robot e dell’Intelligenza Artificiale per ottimizzare le attività logistiche nel settore dell’E-commerce.

L’obiettivo di tale scelta è quello di puntare alla massimizzazione della customer care, restando sempre al passo con le nuove sfide tecnologiche e, di raddoppiare il nostro fatturato nei prossimi 36 mesi.

Per maggiori info www.bsblogistica.it

Leggi il PDF dell’articolo

Bsb panorama