Tecnica

Una sezione dedicata ai significati principali delle parole chiave del settore logistico per brevi e veloci consultazioni

  • BOX PALLET

    Il box pallet è un contenitore predisposto alla movimentazione attraverso carrello a forche. Concretamente si tratta di un contenitore unito ad un pallet, possono essere realizzati su misura.

  • BULK

    Modalità di stoccaggio a mucchio.

  • CODICE ARTICOLO

    Codice per il riconoscimento del prodotto nella tipologia fisica e nella quantità numerica.

  • COSTI VARIABILI

    Il costo variabile, è una componente del costo totale che varia al variare dei volumi produttivi.

  • DDT

    È la sigla di documento di trasporto. Il DDT è un documento che accompagna la merce trasportata sul quale vengono indicate mittente, destinatario e tipologie di articoli suddivisi in quantità o diversamente per peso.

    Funzione del DDT (definizione da Wikipedia)

    Viene emesso per giustificare il trasferimento di un materiale da cedente a cessionario attraverso il trasporto dello stesso, sia che lo stesso venga effettuato in conto proprio dal mittente o dal destinatario, sia che lo stesso venga affidato ad un trasportatore. Deve essere emesso prima della consegna o della spedizione della merce con l’indicazione degli elementi principali dell’operazione.

    Può anche essere sostituito dalla fattura accompagnatoria nei casi consentiti.

    Il documento è in formato libero, ossia nessun vincolo di forma, dimensioni o tracciato e deve essere emesso in un minimo di due copie (diversamente dalla bolla di accompagnamento che prevedeva l’emissione di tre copie “valide”): una deve essere trattenuta e conservata dall’emittente; l’altra deve essere consegnata al cessionario in accompagnamento della merce ceduta e trasportata.

    Approfondisci le informazioni sul DDT all’interno del mondo Wikipedia

     

  • ECOMMERCE

    In uno dei suoi significati evoluti, ci si riferisce a piattaforme nel world wide web, dove è possibile acquistare beni materiali o immateriali attraverso transazioni elettroniche.

    Fonte Wikipedia

    L’espressione commercio elettronico, in inglese e-commerce (anche eCommerce), può indicare diversi concetti:

    1. può riferirsi all’insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore (offerta) e consumatore (domanda), realizzate tramite Internet;
    2. nell’industria delle telecomunicazioni, si può altresì intendere il commercio elettronico come l’insieme delle applicazioni dedicate alle transazioni commerciali.
    3. un’ulteriore definizione descrive il commercio elettronico come l’insieme della comunicazione e della gestione di attività commercialiattraverso modalità elettroniche, come l’EDI (Electronic Data Interchange) e con sistemi automatizzati di raccolta dati.

    Approfondisci su Wikipedia nuove nozioni sull’ecommerce

  • ERP

    Enterprise resource planning, nel suo significato letterale è uno strumento informativo atto alla pianificazione delle risorse di impresa, al coordinamento di tutte le attività principali dell’azienda e la loro connessione.

  • FIFO

    Last In, First Out (ultimo ad entrare, primo ad uscire). È una metodologia di gestione delle scorte dove gli ultimi prodotti che approdano a magazzino sono i primi ad essere inviati al mercato.

  • FURGONE

    Il furgone è un veicolo commerciale leggero che viene classificato tra gli autocarri con cabina incorporata nella carrozzeria. Di norma, la massa complessiva di un furgone insieme alla merce trasportata non deve superare i 3,5 q.li. Si guidano con la patente di categoria B.

  • LIFO

    Last In First Out (ultimo ad entrare, primo ad uscire). È una metodologia di gestione delle scorte dove gli ultimi prodotti che approdano a magazzino sono i primi ad essere inviati al mercato.