Glossario tecnico

Una sezione dedicata ai significati principali delle parole chiave del settore logistico per brevi e veloci consultazioni

  • OUTSOURCING LOGISTICO

    Attività di terziarizzazione della logistica di magazzino

  • PHYSICAL DISTRIBUTION

    L’insieme di operazioni per distribuire un prodotto finito, di fabbrica o di magazzino, sino all’utilizzatore finale (acquirente).

  • PICKING

    Operazione di prelievo di colli, a seguito di ordine di magazzino emesso.

  • PICKING TRADUZIONE

    Picking traduzioneOperazione di prelievo di colli a stock, a seguito d’ ordine di magazzino emesso. La somma di operazioni di picking/prelievo ,  compongono l’ordine da evadere per tipo di articolo e quantità. L’operatore qualificato alla mansione del picking, è denominato pickerista.

     

     

     

     

     

    Approfondisci l’argomento con la lettura del seguente articolo:

    Magazzino è competitività, strategie per gestire gli stock.

  • RIMORCHIO

    Veicolo non dotato di motore, adibito al trasporto merci. Rispetto al semirimorchio, il rimorchio scarica il suo peso sui suoi assi.

  • SCM

    È la sigla che nella sua espressione estesa stà per supply chain management, il significato italiano è catena di distribuzione. Si riferisce alla gestione di tutte le attività aziendali che ne compongono il suo processo interno. Per essere più chiari attraverso un semplice esempio, e’ quell’insieme di attività che comprende l’acquisizione delle materie prime e dei semilavorati, la loro trasformazione in prodotto finito (produzione) sino alla distribuzione dell’articolo al cliente finale.

  • SEMIRIMORCHIO

    Il semirimorchio è un veicolo non dotato di motore su cui vengono riposti tutti i materiali da trasportare. Nel semirimorchio, una parte del suo peso è sostenuta dal trattore stradale e una parte dai suoi assi.

  • SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

    O meglio denominata con l’acronimo di SCM, che stà per supply chain managment; nel suo significato italiano è catena di distribuzione. Si riferisce alla gestione di tutte le attività aziendali che ne compongono il suo processo interno. Per essere più chiari attraverso un semplice esempio, è quell’insieme di processi che partono dall’approvvigionamento delle materie prime di un prodotto, le attività produttive, la logistica sino all’invio ai mercati.

  • Tracciabilità

    In Logistica, la tracciabilità di un prodotto si riferisce al suo posizionamento fisico lungo tutta la filiera. Dall’ingresso a magazzino, la sosta e nel trasferimento al cliente attraverso le attività di trasporto. La tracciabilità inoltre è concetto anche più esteso, che riguarda il passato stesso del prodotto sia in termini di materie prime di cui è costituito ed il suo percorso fisico sino all’arrivo al cliente finale.

     

  • Transit point

    Il transit point è un’area dedicata al transito delle merci provenienti da diverse origini per essere poi indirizzati e smistati ad altre destinazioni. Nei transit point, generalmente, le merci sostano nei depositi per brevi periodi.